Pane di San Siro

Tipico dolce di Pavia, viene preparato il 9 di dicembre, il giorno di S.Siro primo vescovo e patrono della città pavese.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • PER LA PASTA:
  • 125 gzucchero
  • 5uova
  • 90 gfarina bianca
  • 60 gfecola di patate
  • burro e farina per lo stampo
  • 1 bustinalievito
  • PER LA CREMA DI BURRO ALLE NOCCIOLE:
  • 50 mlacqua
  • 150 gzucchero
  • 6tuorli
  • 175 gburro temperatura ambiente
  • 50 gpasta di nocciole
  • 300 gcioccolato fondente
  • 75 gzucchero
  • rum

Preparazione

  1. Per fare davvero il dolce soffice è montare a lungo le uova utilizzando sia la farina e la fecola di patate. Tenete fuori dal frigorifero le uova almeno un’ora prima della preparazione, montatele a lungo con uno sbattitore elettrico aggiungendo poco alla volta lo zucchero. Versate il composto ottenuto in stampi rotondi imburrati cuocete il pan di Spagna nel forno a 180° per 20-30 minuti. A parte preparate la crema di nocciola, versate in un pentolino dal bordo spesso e scaldate fino a quando lo zucchero si è sciolto portare ad ebollizione. Montate i tuorli e aggiungete lo sciroppo mescolando il composto fino a quando non avrà ottenuto temperatura ambiente. A parte lavorate il burro a crema con una spatola una volta pronto unitelo alle uova aggiungere infine la pasta di nocciola e un poco di rum. Prima di iniziare a comporre la torta bisogna, dovete preparare la copertura di cioccolato fondente. preparate uno sciroppo con 75 grammi di zucchero e 2 cucchiai di acqua scorporare il cioccolato fuso, mescolate velocemente ottenendo una salsa omogenea. Tagliate a metà orizzontalmente i tortini di pan di Spagna bagnate le due metà con del rum distribuite tra uno strato e l’altro la crema al burro, chiudere e versare la copertura di cioccolato, ricoprendo anche i bordi con l’aiuto di una spatola. Lasciare raffreddare il Pane di S.Siro prima di mangiarlo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.